09 Dicembre 2022

GSD FC LUNIGIANA PONTREMOLESE 1919
News
percorso: Home > News > News Generiche

Un unico settore giovanile in Lunigiana: un altro step verso il nuovo progetto

06-04-2022 10:47 - News Generiche
Viste le numerose richieste, per trasparenza e per informazione nei confronti di tutti, pubblichiamo la comunicazione che abbiamo inviato via mail a tutte le società calcistiche della Lunigiana lo scorso sabato, 2 aprile. Il contenuto in questione va ad integrare l’articolo relativo al nuovo progetto territoriale della Lunigiana (https://www.pontremolese1919.it/un-unico-settore-giovanile-della-lunigiana-al-via-il-nuovo-progetto.htm). Compiamo dunque un altro passo decisivo verso questo importante progetto. Cooming soon...

Buon pomeriggio,

in riferimento al nuovo Progetto Territoriale Lunigiana, dopo aver avuto modo di confrontarci con alcune Società, FIGC e Amministrazioni locali, in attesa di poter incontrare tutte le Società Lunigianesi, vi scrivo a nome della Pontremolese 1919 per condividere con tutti voi le prime considerazioni importanti sul progetto in oggetto e, viste le numerose richieste, informarvi sullo stato dell’arte.

Intanto è fondamentale ricordare perché abbiamo lanciato l’idea di questo Progetto, tanto difficile quanto ambizioso.

Dopo 7 anni di duro lavoro, che hanno visto la nascita e la crescita costante della nuova Pontremolese 1919, e il consolidarsi dei rapporti con la Villafranchese, siamo convinti che sia arrivato il momento di fare l’ultimo importante passo per far si che quello che qualcuno definisce “quel territorio lassù a confine con Liguria e Toscana” dimostri finalmente a tutti le proprie potenzialità.

Oggi, nel momento di massima espressione della nostra società (con oltre 400 iscritti tra istruttori, ragazzi e dirigenti, con categorie Regionali e da 6 anni consecutivi unica Scuola Calcio Elite riconosciuta), siamo convinti che è arrivato il momento di fare qualcosa di più per il nostro territorio e per tutti nostri ragazzi/e.

Per TUTTI.

Sia per realizzare progetti di qualità e competere a livelli Regionali e Nazionali, sia per offrire a tutti i ragazzi/e la possibilità di potersi misurare ed esprimere nel miglior modo possibile e al proprio livello, riducendo, soprattutto nel settore agonistico, il rischio di vedere smettere giovani perché giocano poco, o di non poter fare squadre perché non ci sono numeri.

Anzi, tutto questo permetterebbe di aumentare sensibilmente i numeri dei ragazzi che potrebbero uscire dal settore giovanile, andando così ad alimentare le prime squadre e le juniores delle società che oggi sono sempre più in difficoltà a reperire giovani atleti.

Siamo consapevoli che probabilmente questa sarà l’ultima possibilità per farlo, perché non è mai accaduto, e difficilmente accadrà, che chi si troverà in futuro in una situazione di “vantaggio sportivo competitivo” come ora è la Pontremolese 1919, proponga e accetti di fare un passo indietro così importante a favore di altre società, dei ragazzi e del territorio.

Ma noi abbiamo sempre lavorato per questo, ci crediamo, e siamo convinti di potercela fare.

Ovviamente solo se si lavorerà tra persone serie, intelligenti, preparate, che sapranno gestire il normale senso di “campanilismo”, il proprio ego, evitando gelosie e sotterfugi, mettendo sempre il NOI al posto dell’IO, e creando un rapporto di RISPETTO E FIDUCIA reciproco.

Tutto questo non è impossibile, perché lo abbiamo già fatto (con grandi grandissimi risultati). Basti pensare al rapporto di collaborazione che sta andando avanti da 5 anni con gli amici di Villafranca, tra tutti Davide Liccia, che dimostra che questo è più che possibile. Dipende come sempre solo dalle persone…

Per questo abbiamo deciso di provarci, e di dare vita ad un progetto che vedrà entro i prossimi 2 anni la nascita di un nuovo unico settore giovanile della Lunigiana, e che sarà rivolto e coinvolgerà tutte le Società del territorio che vorranno partecipare assieme a noi.

Quali i presupposti?

Il sogno è fare in modo che ogni Città continui ad avere la propria società di riferimento locale, con Scuola Calcio, Prima squadra e Juniores se già presenti, mentre verrà creato un unico settore giovanile, che successivamente avrà comunque necessità di una prima squadra e di una juniores di riferimento, con all’interno rappresentanti di ogni società partecipante, con le quali si creeranno collaborazioni, con l’obiettivo di abolire i premi di preparazione (tra le società aderenti al progetto), utilizzando per ogni squadra del settore giovanile uno o più impianti dedicati per allenamenti e partite, magari con le divise e i colori delle società ospitanti.

Questo come già detto per:

1. QUALITA’ - creare un settore competitivo a livello Regionale e Nazionale

2. SOCIALE - permettere a tutti i ragazzi di continuare a fare Sport al proprio livello

3. COLLABORAZIONE - permettere alle società senza settore giovanile, che partecipano al progetto, di poter contare su ragazzi senza sostenere costi /premi di preparazione

Inoltre:
· per una migliore gestione degli spazi
· ridare vita e lustro ai campi che in passato erano il centro dello sport cittadino e che ora sono praticamente in disuso con costi di gestione e mantenimento altissimi
· per creare unità d’intenti e senso di appartenenza che ora manca in Lunigiana.

Un progetto che dovrà essere supportato da tutti, Società sportive e soprattutto Amministrazioni locali.

Solo se daremo vita a questo progetto le Società calcistiche in Lunigiana potranno avere un futuro importante.

Diversamente, come già accaduto in passato, tutto resterà come prima e ci saranno sempre le società più forti che la faranno ahimè da padrone… e questo alla lunga non porterà vantaggio a nessuno di noi, ma solo alle società al di fuori della Lunigiana che approfitteranno di queste situazioni e porteranno via i ragazzi.

Detto questo, in virtù di quanto sopra, dopo aver condiviso il progetto e ricevuto approvazione dagli amici della Villafranchese, nelle scorse settimane ci siamo confrontati con i dirigenti di Aulla Sport, ai quali abbiamo formalmente inviato una proposta.

Non appena riceveremo risposta e definito con loro l’organizzazione dei rispettivi settori giovanili, organizzeremo un incontro con tutte le Società che vorranno partecipare a questo Progetto, e per questo vi chiedo gentilmente di fornire il vostro consenso a partecipare (oppure no), rispondendo a questa mail.

Per il resto restiamo a disposizione per qualsiasi chiarimento.

A presto.

Pontremolese 1919

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie